Vuoi eliminare la muffa dalle tue pareti? Leggi la guida di blogantimuffa.it!

Condividi

Probabilmente se stai leggendo questo articolo sei alla disperata ricerca di suggerimenti validi e facili da mettere in pratica per eliminare la muffa dalle pareti di casa tua una volta per tutte.

Già perché eliminare la muffa in casa è possibile, dire addio all’umidità non è solo un sogno. La cosa fondamentale in questo percorso è capire prima di tutto perché la muffa e l’umidità invadono le mura domestiche: solo comprendendo le cause è possibile giungere ad una soluzione ad hoc.

Questo articolo vuole essere una piccola guida per comprendere da dove arrivano muffa ed umidità e scegliere gli strumenti per eliminare la muffa.

DA DOVE ARRIVANO L’UMIDITA’ E LA MUFFA.

Quando sui muri di casa iniziano a comparire le prime macchie di muffa la maggior parte delle persone non si preoccupa di agire in breve tempo, del resto pensano “è solo qualche macchia posso tenere la situazione sotto controllo”.

Non c’è nulla di più SBAGLIATO! La muffa nuoce gravemente alla salute di chi respira le sue spore, provoca allergie e difficoltà respiratorie quando la situazione sfugge di mano. Quindi se anche tu hai notato qualche piccola macchia sui muri del bagno o della cucina non perdere tempo: agisci!

L’umidità può provenire:

  1. dall’interno della casa, ad esempio a seguito della rottura di un tubo nel bagno oppure dell’eccessiva condensa in cucina;
  2. dall’esterno della casa, risalendo dal terreno oppure come conseguenza di infiltrazioni.

TIPOLOGIE DI UMIDITA’ E MUFFE.

Come ti accennavo all’inizio per eliminare la muffa definitivamente è necessario capire la cause che l’hanno generata e la tipologia di muffa con la quale abbiamo a che fare. Riconoscere le diverse tipologie di umidità e di muffa è molto difficile per i “non addetti ai lavori”: vediamole insieme.

 

Umidità di risalita

L’umidità di risalita è un fenomeno dovuto, nella maggior parte dei casi, ad una scarsa qualità dei materiali e delle tecniche utilizzate nella costruzione della casa.

Nella pratica accade che l’acqua, risalendo dal terreno, non incontra niente che la ostacola e per questo penetra nel muro: questo fa sgretolare l’intonaco e provoca all’interno della casa muffa sulla parete interessata.

Le conseguenze di questo spiacevole fenomeno si traducono in:

  • muro freddo
  • aumento delle spese di riscaldamento
  • sbriciolamento dell’intonaco
  • ripercussioni sulla salute

Umidità e muffa da infiltrazioni d’acqua.

Il problema dell’umidità e della muffa può essere dovuto anche alle infiltrazioni dell’acqua proveniente dal tetto: questa tipologia di muffa è più facile da individuare dal momento che determina evidenti chiazze sul soffitto che, in alcuni casi, inizia a gocciolare o a perdere parti di intonaco.

Umidità e muffa da Condensa.

Umidità e muffa da condensa derivano da cause interne all’abitazione.

In questo caso la condensa si presenta sui muri sottoforma di macchioline nere localizzate, pensiamo ad esempio alla muffa che si forma intorno agli infissi. Un altro modo per riconoscere in breve tempo questa tipologia di muffa consiste nel guardare i vetri delle finestre durante le prime ore del mattino: se c’è condensa noteremo che i vetri sono appannati e presentano delle goccioline.

La presenza di condensa è dovuta principalmente all’evaporazione dell’acqua presente nell’aria: una cosa molto importante da fare a questo proposito è quella di arieggiare sempre la casa, soprattutto nelle prime ore del mattino.

Questo ti aiuterà sicuramente a prevenire la formazione di questo fenomeno e a combattere la muffa.

Dunque per eliminare l’umidità dai muri e minimizzare la possibilità di formazione di muffa ricordati di:

  • non asciugare mai i vestiti in casa mettendo lo stendino vicino al termosifone perché questo agevola la formazione di umidità;
  • quando cucini, accendi sempre la cappa sopra il forno;
  • dopo esserti lavato per eliminare la muffa dalla doccia apri sempre le finestre per ripulire l’aria.

COME RISOLVERE IL PROBLEMA.

Come eliminare la muffa per sempre? Dopo aver compreso le cause che determinano questo fastidioso fenomeno ed identificato le tipologie di umidità e muffa che possiamo incontrare, passiamo all’azione.

Gli strumenti da utilizzare e la strategia da seguire cambiano a seconda del tipo di muffa con cui abbiamo a che fare.

Per eliminare l’umidità in casa e risolvere il problema della muffa derivante dall’umidità di risalita è opportuno deviare il corso dell’acqua, dal momento che ostacolarlo non è possibile.

Per eliminare la muffa non è opportuno, in questo caso, usare stucchi tradizionale dal momento che non sono resistenti alla forza che l’acqua ha quando risale. Una valida alternativa è rappresentata dallo stucco impermeabile, come quello usato nella riparazione delle piscine.

Prima di tutto ripulisci il muro, poi applica con una spatola dentata lo stucco impermeabile e solo dopo che questo sarà completamente asciutto, potrai prima dare una passata di fissativo acrilico e poi riverniciare.

Se invece ti trovi ad avere a che fare con macchie di muffa ti consiglio di evitare prodotti per eliminare la muffa fortemente chimici: stiamo parlando dei classici spruzzini che si vendono in commercio a poco prezzo. Questi sono altamente tossici per la salute delle persone e nella maggior parte dei casi non sono un valido aiuto eliminare la muffa.

Se invece ti stai chiedendo come si elimina la muffa dai muri in taverne e cantine è opportuno scavare a fondo e con l’aiuto di un esperto per cercare di capire dove si trova la fonte dell’umidità.

Per togliere la muffa dai muri ti sconsiglio vivamente di utilizzare spray a base di candeggina: eliminare la muffa con la candeggina rappresenta una soluzione temporanea dal momento che il muro torna ad essere bianco ma di fatto il problema non è risolto.

Stai pur sicuro che nel giro di qualche mese la muffa tornerà a farti visita, più cattiva di prima.

CONCLUSIONE

Eccoci giunti alla fine di questa piccola guida su come eliminare la muffa.

Spero di esserti stato di aiuto per capire le cause che determinano la comparsa della muffa e, soprattutto, spero che tu abbia identificato la soluzione che più si adatta al tuo caso per eliminare la muffa una volta per tutto.

Voglio ricordarti ancora una volta di evitare di usare prodotti chimici e cercare di eliminare la muffa sui muri con la candeggina: questo è chiaramente un metodo economico ma per niente efficace.

Per maggiori informazioni: http://blogantimuffa.it/come-eliminare-definitivamente-la-muffa-con-il-ciclo-termoisolante/

 

 

 

Sono il figlio del primo imbianchino 2.0 in Italia: ovviamente ho dato una mano 🙂

Il successo di mio padre nasce anche grazie alla mia esperienza di lavoro come specialista di web marketing: dopo aver seguito numerosi progetti on-line nel settore e aver studiato da autodidatta, ho deciso nel gennaio 2012 di aprire un blog: mulfarimbianchino.com.

Questo blog conta ora più di 120.000 visite da tutto il mondo e un eccellente conversione in termini di clienti acquisiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *