Materiali Chimici non Certificati? NO GRAZIE, Preferisco le Vernici Ecologiche!

Condividi

Vernici ecologiche

 

Vernici chimiche? Meglio quelle ecologiche.

Non scopriamo oggi l’acqua calda asserendo che le vernici che utilizziamo solitamente per imbiancare casa, siano dei composti inquinanti, e che rilasciano sostanze tossiche che vanno a nuocere sia all’ambiente che, di riflesso, alla nostra salute.
Si stima che, nella vita di una persona, calcolata su una media di cinquant’anni, e ritinteggiando casa almeno ogni 5 anni, si arrivi ad utilizzare circa 1000 litri di vernice a testa. Si stima inoltre che, ogni anno, si smaltiscano in Italia circa un milione di tonnellate di vernici e prodotti similari.

E’ora di cominciare a pensare, nel momento in cui si decide di ritinteggiare la nostra abitazione, di fare una scelta intelligente, che contribuisca a ridurre l’inquinamento domestico e che vadano ad abbattere le famigerate “polveri sottili”, contribuendo a ridurre i gas serra. Stiamo parlando dell’utilizzo alternativo di vernici biologiche, a basso impatto ambientale, che sono sicure per chi le produce, per chi le utilizza e per chi abita in casa.

E quali sarebbero i vantaggi nell’utilizzare pitture e vernici ecologiche, ci si potrebbe chiedere? Essi sono molteplici, ma è bene riportarne qui alcune:

  • forniscono la stessa resa e copertura rispetto alla sua sorellastra “vernice chimica”
  • sono inodori, quindi si possono applicare anche con finestre chiuse
  • sono completamente prive di sostante volatili nocive ed irritanti, e questa cosa le rende molto adatte per quelle stanze frequentate in particolare da bambini o da soggetti allergici, asmatici o sensibili ad agenti chimici.

In questo modo l’aria di casa verrebbe “bonificata”.

Come si riconoscono le vernici biologiche? Esiste il marchio di qualità ecologica “ECOLABEL” che fornisce la loro certificazione europea. Si investirà così nella qualità ma soprattutto nella tutela della nostra e della salute dei nostri cari.

Diverse aziende fornitrici italiane hanno già iniziato ad impostare la loro filosofia aziendale basandosi su criteri ecologici, e quindi fortemente etici. Queste aziende utilizzano materie prime naturali, escludendo materie prime derivate dal petrolio ed escludono l’utilizzo di pigmenti contenenti metalli pesanti, come piombo e cobalto.

Anche Mulfarimbianchino spinge all’utilizzo di tali materiali, che sono, oltre che ecosostenibili, bio-degradabili e bio-compatibili, presenti in una vasta gamma di colori sfumature, per nulla inferiori alle vernici chimiche tradizionali.

Altra notizia importante è che queste pitture naturali impediscono l’impermeabilizzazione delle pareti, favorendo ,al contrario, il riequilibrio di umidità tra l’esterno e l’interno della casa.

DIFFIDATE DUNQUE DAGLI IMBIANCHINI GENERICI CHE VI PROPONGONO IDROPITTURE E VERNICI TOSSICHE O COMUNQUE NON CERTIFICATE.

Per maggiori informazioni, CHIAMA il 335/5203851 oppure scrivici a felice.mulfari@gmail.com.

Sono il figlio del primo imbianchino 2.0 in Italia: ovviamente ho dato una mano 🙂

Il successo di mio padre nasce anche grazie alla mia esperienza di lavoro come specialista di web marketing: dopo aver seguito numerosi progetti on-line nel settore e aver studiato da autodidatta, ho deciso nel gennaio 2012 di aprire un blog: mulfarimbianchino.com.

Questo blog conta ora più di 120.000 visite da tutto il mondo e un eccellente conversione in termini di clienti acquisiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *