Ristruttura il tuo Arredo: tutti i segreti.

Condividi

Ristrutturare l’arredo già presente in casa con la vernice è un’operazione semplice e divertente che permette di rinnovare lo stile della propria abitazione, in poco tempo e risparmiando. Ricolorare i mobili consente di dargli nuova vita e di renderli sempre attuali, adattandoli alle proprie esigenze. Questa tecnica è l’ideale per rimodernare camerette per bambini e ragazzi e complementi d’arredo antichi. In questo articolo, spiegheremo come riverniciare i mobili e quali sono i vantaggi.

I vantaggi di ristrutturare il tuo arredo

L’acquisto dell’arredo è una scelta importante che può condizionare il benessere della vita quotidiana. Può comportare una spesa onerosa e un notevole impiego di tempo. Nonostante ciò, può capitare che della mobilia comprata in passato, non rispecchi più le nostre esigenze di vita e i nostri gusti attuali. In questo caso, è possibile rimodernare gli ambienti domestici, riverniciando i mobili. Ecco tutti i principali vantaggi di ristrutturare il proprio arredo:

– Soluzione low cost: questo tipo di intervento di rimodernamento è molto economico poiché richiede l’acquisto di attrezzature e materiali facilmente reperibili nei comuni negozi di fai da te, alla portata di tutti;

– Libero sfogo alla creatività: i mobili possono essere personalizzati in base ai propri gusti e necessità, scegliendo autonomamente i dettagli del loro aspetto. Inoltre, ridipingere i mobili è un hobby divertente che permette di dare sfogo alla fantasia e all’immaginazione, da soli oppure in compagnia dei propri figli;

– Stile sempre attuale: riverniciare i mobili consente di cambiarne lo stile ogni volta che si desidera, seguendo le mode del momento. In questo modo, la propria abitazione risulterà sempre attuale e di tendenza;

– Restauro semplice e veloce: questa procedura è molto rapida da eseguire, anche nel tempo libero, e non richiede particolari competenze e abilità per essere portata a termine.

Come riverniciare i mobili

Riverniciare i mobili è la soluzione economica e creativa per ridare una nuova anima alla propria casa. Permette di ottenere arredi unici ed originali, capaci di stupire amici e familiari. Per ridipingere i mobili è necessario munirsi della seguente attrezzatura:

– Carta vetrata a grana fine e spessa;
– Stucco per legno;
– Primer per legno;
– Vernice colorata;
– Vernice trasparente protettiva;
– Pennelli di varie dimensioni;
– Nastro adesivo di carta;
– Guanti e mascherina protettiva;
– Fogli di giornate o lenzuola vecchie;
– Spugna morbida;
– Cacciavite;Tutto l’occorrente può essere acquistato in una ferramenta o in un negozio specializzato in bricolage e vernici. La procedura può richiedere qualche giorno, per questo motivo, si consiglia di effettuarla nel week end. Una volta individuato il mobile su cui intervenire, posizionarlo in un punto isolato della casa, dove poterci lavorare senza rischiare di danneggiare gli altri arredi. Sul pavimento stendere i fogli di giornale o le lenzuola vecchie, in modo da impedire che la vernice macchi le mattonelle. Col cacciavite, rimuovere eventuali maniglie e pomelli presenti sul mobile e riporle momentaneamente in un cassetto. Indossare la mascherina protettiva e i guanti e iniziare a carteggiare la superficie con la carta abrasiva a grana spessa. Una volta che la vecchia copertura sarà stata rimossa, togliere la polvere prodotta, passando una spugna umida sul mobile. In seguito, riempire i solchi e le crepe con lo stucco e lasciare asciugare per alcune ore. Carteggiare nuovamente le zone trattate con lo stucco, usando la carta abrasiva a grana fine.

A questo punto, il mobile è pronto per essere nuovamente verniciato. Per prima cosa, applicare una mano di primer sul legno, in modo da favorire un migliore ancoraggio della vernice sulla superficie. In seguito, procedere con due mani di pittura colorata, avendo cura di attendere qualche ora, tra un passaggio e l’altro. Se si desidera utilizzare colorazioni differenti, in parti diverse del mobile, utilizzare il nastro adesivo per coprire le aree da tinteggiare in un secondo momento. Chi ha particolare dimestichezza col fai da te, può optare per le vernici spray, capaci di ridipingere ampie superfici in pochi minuti. Per dare un tocco creativo all’arredo, si possono utilizzare anche degli stencil e riprodurre dei fantasiosi disegni. Quando il mobile sarà perfettamente asciutto, applicare una mano di vernice trasparente protettiva. Essa ha la funzione di proteggere il colore dalle aggressioni esterne, facendolo rimanere brillante e intenso più a lungo. Al termine del lavoro, rimontare le maniglie e posizionare il mobile in camera.

Ridipingere i mobili con la Chalk Paint

La Chalk Paint è una tecnica pittorica a base di gesso che permette di decorare in modo versatile ed innovativo, ogni tipo di mobile oggetto presente in casa. Ecco le sue caratteristiche:

– Si tratta di una vernice a base d’acqua e gesso, e per questo motivo, risulta molto facile da stendere sulle superfici e semplice da ripulire;

Uno dei vantaggi principali della Chalk Paint è che si adatta ad ogni tipo di superficie, come il legno, il metallo, la plastica, il vetro e persino il tessuto. Dunque, questa tecnica è ideale per trattare mobili e oggetti che presentano elementi in materiali diversi;

– Questa pittura è completamente ecologica, non aggredisce l’ambiente e non emana gas nocivi per la salute, come accade invece con le vernici chimiche;

– Possiede un’alta coprenza e basta una sola passata per verniciare un mobile, donandogli una colorazione piena e brillante;

Un ulteriore vantaggio di questa vernice è che può essere applicata su superfici già colorate, senza bisogno di utilizzare la carta abrasiva; ciò consente di rimodernare i mobili in poco tempo e col minimo della fatica.

Sono il figlio del primo imbianchino 2.0 in Italia: ovviamente ho dato una mano 🙂

Il successo di mio padre nasce anche grazie alla mia esperienza di lavoro come specialista di web marketing: dopo aver seguito numerosi progetti on-line nel settore e aver studiato da autodidatta, ho deciso nel gennaio 2012 di aprire un blog: mulfarimbianchino.com.

Questo blog conta ora più di 120.000 visite da tutto il mondo e un eccellente conversione in termini di clienti acquisiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *