Presentazione di “Mulfarimbianchino” al prossimo “Next” di Milano, organizzato da Repubblica!

Condividi

Diego&FeliceMulfari

Era circa una settimana fa e avevo appena finito di pranzare. Era una di quelle giornate in cui pensi che provare a fare l’imprenditore in Italia sia tempo perso: la crisi economica che stringe sempre di più la sua morsa, i clienti che “non hanno soldi”, un Febbraio in cui non smetteva mai di piovere.

E si sa, la pioggia e il freddo non sono amici degli imbianchini 🙂

Poi arriva la chiamata: ” Ciao Diego, sono Giampaolo Colletti, come stai? Volevo comunicarti che sarai uno degli speaker il prossimo 28 marzo all’evento Next organizzato da Repubblica, al Teatro Piccolo di Milano”.

Deglutisco, mi fingo sostenuto e poco emozionato. In realtà esplodo dentro dalla contentezza: potrò raccontare a Milano il mio progetto, davanti ad una platea di giornalisti di prim’ordine. Una Ditta di Imbiancature completamente 2.0.

Una speranza di rinascita per l’artigianato italiano.

Guardo mio padre e sorrido: sappiamo entrambi cosa significa non avere lavoro, passare notti insonni a pensare come sbarcare il lunario, fare centinaia di sopralluoghi e mandare preventivi senza ricevere risposta. O risposta negativa.

Ma ci crediamo sempre, nonostante tutto.

Devo ringraziarlo per avermi sostenuto nei momenti più difficili, quando volevo mollare tutto e partire per chissà dove. Lui, uomo dalla fibra di altri tempi.

Ci vediamo dunque al Piccolo di Milano, nel tardo pomeriggio di Venerdì 28 Marzo.

Con affetto,

Diego Mulfari

Sono il figlio del primo imbianchino 2.0 in Italia: ovviamente ho dato una mano 🙂

Il successo di mio padre nasce anche grazie alla mia esperienza di lavoro come specialista di web marketing: dopo aver seguito numerosi progetti on-line nel settore e aver studiato da autodidatta, ho deciso nel gennaio 2012 di aprire un blog: mulfarimbianchino.com.

Questo blog conta ora più di 120.000 visite da tutto il mondo e un eccellente conversione in termini di clienti acquisiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *